Villa Theodora

Storia del Isola

history

Lefkada deve il suo nome alle scogliere bianche al Ducato promontorio meridionale o Lefkata di Lefkada, dove la tradizione dice che la poetessa Saffo ha dato fine alla sua vita e con la sfortunata amore per Faone. Le tracce di vita sull’isola iniziano 8000 anni prima di Cristo Significativo insediamento scoperte nei pressi di Nydri intorno al 2.000 aC indicare una cultura peculiare, simile alle coste continentali. I primi residenti Lelegi, conquistato dal Cefalonia e Laerte (il padre di Ulisse ‘).

Lefkada anche rivendicare il titolo di omerica Itaca, secondo l’archeologo Dörpfeld. Nel 7 ° p. X secolo Nirikos a sud di Lefkada era un ap’tis più grandi città greche. Presenti alla battaglia di Salamina, nella battaglia di Ploitokon, la guerra del Peloponneso con Sparta, ha partecipato alla M. Alexander e resistito i romani nella campagna aC 3 ° secolo secolo.

Durante il periodo bizantino, l’isola è stata incorporata nel Despotato dell’Epiro e nel 1293 ha ricevuto il conte Orsini (poi di Cefalonia e Zante), che ha costruito la fortezza Agia Lavra per la protezione dai pirati.

Segue un lungo periodo di dominazione veneziana e le guerre con i turchi, che occuparono l’isola nel 1503 per 180 anni. Nel 1864 Lefkada torna ai veneziani che la concessione costituzione rudimentale e organizzato a stato. passa in seguito per un po ‘nelle mani dei francesi e Lefkada profondamente influenzato dalle idee liberali della Rivoluzione francese. Gli inglesi mostrano 1810. Durante questa infrastruttura costruita e le prime costruzioni antisismiche. Nella rivoluzione del 1821 Lefkadians combattuta con tutti i mezzi. Insieme alle altre Isole Ionie erano uniti con la Grecia nel 1864.

SITI ARCHEOLOGICI

Il castello di Santa Maura, che domina l’ingresso per l’isola è uno dei più imponenti edifici medievali in Grecia, che rappresentano la fortificazione d’arte di quel periodo. E ‘stato costruito intorno al 1300 dal sovrano franco Giovanni Orsini, quando ha ottenuto Lefkada come dote per il suo matrimonio con la figlia di Epiro vescovo Nikiforos A’.

Il castello proteggeva la capitale, è stato il più importante scudo difensivo contro i pirati e altri nemici dal primo decennio del 14 ° secolo fino al 1684. Nel 1479 fu occupata dai turchi che hanno costruito un grande ponte ad arco con 360 archi, che hanno attraversato la laguna dal mare in posizione Kalkani sostenere i tubi di un acquedotto che portava l’acqua al castello. Questo lavoro, che ha caratterizzato l’intera regione, distrutta dai terremoti. Alcuni resti sono ancora conservati nella laguna.

Nirikos: Due chilometri e est della città, passando per gli uliveti, il visitatore arriva a Kalligoni. L’area è stata dichiarata un sito archeologico – perché qui era l’antica città di Lefkada, chiamato Niritos – e si estende alle aree Tsechlimpous, Kalligoni, Kariotes, Lygia, Lefkada Comune.

Il sito archeologico contenente i resti dell’insediamento murata di antica Lefkada, risalente al arcaica al periodo romano, due cimiteri della città antica scoperti nella stessa zona, singoli monumenti e rovine di costruzione, come tombe, case coloniche e degli impianti portuali sono – in conformità con le pertinenti decisioni – parte integrante del complesso monumentale protetto della città antica fu abbandonata intorno al 1300, e poi ha continuato terremoto disperse tracce di.

Nella valle di Nydri, l’area si estende dalle pendici del monte Skaros incantato come la posizione di Nikiana è stato dichiarato un sito archeologico. Esso contiene le tombe del periodo EH a Steno tombe posizione cista e piastrelle, così come i resti di edifici in tutta l’area della piana di Nidri ai piedi di Skaros e il monte Amali e alle aree Paliokatounas, Koloni e regolamento Perigiali. Anche sopra il villaggio di Poros, le rovine di una torre sono conservati, che probabilmente era una casa colonica e come i resti di un antico mulino situato lì appartenenti al 4 ° aC secolo o giù di lì, secondo gli archeologi.

Questi reperti trovati durante gli scavi effettuati qui per l’illustre archeologo tedesco Wilhelm Dörpfeld risale dalla preistoria all’epoca romana. Il Dorpfeld – iniziatore della teoria che Lefkada è omerica Itaca e il palazzo di Ulisse era in Nidri – tanto amato l’isola così volle essere sepolto qui. La sua tomba si trova su una collina ai margini della penisola Vlicho, sopra la pittoresca cappella di Agia Kyriaki.

Il comune è stata abitata fin molto presto, come dimostrato risultati limitati del Paleolitico e del Neolitico più.

Prenotazioni